CB - Citizen Band - TELEPIU.net

Logo TELEPIU.net
Vai ai contenuti

CB - Citizen Band

Tecnologie > Radio
Il CB, Citizen's Band, è la banda di frequenza destinata ai collegamenti via radio per i cittadini privati che ne vorranno fare uso. Lo standard viaggia in modalità AM (Amplitude Modulation, modulazione di ampiezza) sulla banda D, in tutto 40 canali che vanno da 26.965 (canale 1) a 27.405 MHz (Canale 40) generalmente in step di 10 Hz. A causa delle frequenze utilizzate la banda cittadina prende anche il nome di 27 Mega Hertz.
All'inizio gli apparati radio CB operavano solo in modalità AM (modulazione di ampiezza), ma gli apparati moderni possiedono anche la modalità FM (Frequency Modulation, modulazione di frequenza).
L'uso in ricezione di un apparato radio CB non è vincolato: è sufficiente acquistarne uno, collegarlo ad una antenna apposita, e selezionare i canali fin quando non si trova qualcuno che parla. Ovviamente acquistando un apparato radio CB esso sarà dotato di microfono, quindi tenendo premuto il pulsante si può anche parlare, sempre se si ha abbastanza potenza da essere ricevuti; tuttavia la legge Italiana vigente ci obbliga a segnalare al Ministero dello Sviluppo Economico l'occupazione della banda cittadina da parte nostra. Quindi, per poter parlare in regola, è necessario compilare il modulo apposito del MISE, e pagare la quota di Euro 12,00 annuale.
(foto sopra: un apparato radio CB a 40 canali operante in modalità AM o FM, omologato)

L'apparato radio CB si usa spesso sui veicoli mobili. Molto apprezzato dai camionisti per passare il tempo alla guida, o per aiutarsi tra loro segnalando incidenti o percorsi alternativi; negli anni 1980 / 1990, quando la rete Internet non esisteva o non aveva raggiunto l'attuale notorietà, era molto usato anche nelle case, per poter parlare del più e del meno con altre persone, fare gruppo per scambiarsi idee e opinioni, ed incontrarsi di persona per divertimento.
Oggi viene usato soltanto dagli appassionati delle onde elettromagnetiche e/o radioamatori, e continua ad essere apprezzato da chi guida mezzi pesanti.

Chiamato in gergo Baracchino, esistono due tipologie di apparati radio CB: gli apparati omologati, operanti in AM ed FM con 40 canali e massimo 4 Watt di potenza trasmissiva autorizzata dalla legge vigente, e quelli non omologati (i cui per legge non potrebbero essere usati senza una speciale patente conseguita per diventare radioamatori) con più modalità di funzionamento, più bande di canali, e soprattutto più potenza di trasmissione.

Caratteristiche principlai di un apparato radio CB omologato:

  • Modalità di trasmissione in modulazione di ampiezza (AM), per gli apparati di vecchia e nuova concezione.
  • Modalità di trasmissione in modulazione di frequenza (FM), per gli apparati di recente concezione.
  • Numero canali 40.
  • Potenza di trasmissione massima 4 Watt.

Alcune caratteristiche di apparati radio CB non omologati, aggiunte alle caratteristiche di quelli omologati:

  • Modalità di trasmissione in CW, Continuous Wave (onda continua) modo in cui si comunicava usando l'alfabeto Morse.
  • Modalità di trasmissione con le bande laterali USB ed LSB.
  • Molte più bande canali A, B, C, E, ed F, oltre alla classica D degli apparati omologati, arrivando anche a 260 canali.
  • Potenza di trasmissione oltre i 4 Watt (si arriva a 12 Watt in AM, fino a 40 Watt in FM)

L'Antenna

Collegare l'apparato radio CB ad una buona antenna (deve specificatamente essere progettata per le radio CB) è una delle cose essenziali per ottenere una buona prestazione della trasmissione/ricezione del segnale radio. Esistono vari modelli con varie dimensioni, quella più alta e con più radiali avrà una prestazione maggiore sia in termini di ricezione che di trasmissione. Altra cosa essenziale è il posto dove si fissa l'antenna; fissare l'antenna in un posto dove non ha ostacoli a 360 gradi per più metri di distanza possibile. Il posto ideale è il più in alto possibile senza avere ostacoli (palazzi o altro...) intorno.
Perché è importante che l'antenna non abbia ostacoli intorno: per la ricezione nessun problema; è importante non avere ostacoli intorno all'antenna per la trasmissione. Quando si tiene premuto il pulsante del microfono, per trasmettere la nostra voce, le onde elettromagnetiche trasmesse dall'antenna non  devono rimbalzare sull'ostacolo per poi tornare indietro verso l'antenna, e quindi rientrare nell'apparato radio CB, questo rimbalzo e ritorno d'onda verso l'antenna, e quindi verso il CB danneggia il transistor finale di potenza dell'apparecchio, con conseguente guasto da riparare.

Il R.O.S.

Le onde che rimbalzano su palazzi o altri ostacoli e rientrano nella radio CB mediante l'antenna vengono definite Onde Stazionarie e si misurano con un apparecchio chiamato Rosmetro. Con il Rosmetro si misura il Rapporto di Onde Stazionarie (il R.O.S.), in sostanza la quantità di onde trasmesse e quante di queste tornano indietro rimbalzando su ostacoli. Per un funzionamento perfetto si dovrebbe aver un rapporto di 1:1, che significa tutte le onde trasmesse dall'antenna finiscono nello spazio senza che alcuna torni indietro.
Misuratore ROS onde stazionarie
(foto sopra: un Rosmetro che produce un ROS per apparati dalla potenza di 4 Watt)

Il ROS 1:1 è difficle da ottenere, occorre abitare in un campo con niente intorno e fissare l'antenna ad un palo il più in alto possibile, solo in questo caso si può tentare di ottenere il Rapporto di Onde Stazionarie perfetto; in genere un ROS di 1:2 o 1:3 permette di trasmettere tranquillamente senza danneggiare l'apparato radio CB; da 1:5 dobbiamo iniziare a preoccuparci.
Cosa fare se si ha un ROS alto?
Per prima cosa occorre sapere che esistono tre tipi di antenna per CB:

  1. Da balcone
  2. Da tetto
  3. Da veicolo mobile (Camion o auto)

In genere tutti e tre tipi di antenna vengono venduti già pre-tarati dal venditore/fabbricatore, tuttavia la posizione e la lunghezza del cavo tra radio CB e antenna utilizzato, possono influire sul ROS. Il primo tipo di antenna è lunga circa un metro, non ha bisogno di tarature in quanto è già tarata in fabbrica, e se dove l'abbiamo fissata ci da parecchie onde stazionarie si può solo spostare da altra parte in quanto non ha regolazioni da poter effettuare. Il secondo e terzo tipo, invece, si può tarare in base alla ubicazione che abbiamo scelto e ai metri di cavo che abbiamo utilizzato.
Per generare il Rapporto di Onde Stazionarie occorre prima tarare il Rosmetro. Si procede in questo modo:

  1. Impostare il canale 1 sull'apparato radio CB
  2. Ruotare al minimo il pomello di regolazione
  3. Impostare il selettore PWR/SWR su PWR, ed il selettore della potenza su 10W per apparecchi omologati a 4 Watt, su 100W per tutti gli altri apparecchi
  4. Tenere premuto il pulsante del microfono e ruotare il pomello di regolazione fin quando la l'indicatore non è a fondo scala
  5. Rilasciare il pulsante del microfono
  6. Impostare il selettore PWR/SWR su SWR
  7. Tenere premuto il pulsante del microfono per leggere il ROS sull'indicatore e annotarlo su di un foglio
  8. Ripetere dal passo 7 impostando la radio CB prima sul canale 20 e poi sul canale 40

Cosa fare se si ha un ROS alto su tutti e tre i canali ?
Le antenne da tetto o balcone, e da veicolo mobile hanno specifiche particolari sulla lunghezza del cavo tra antenna e radio CB, controllare per pirma cosa che la lunghezza del cavo sia congruente con le specifiche scritte dal costruttore. Se la lunghezza del cavo rientra tra i parametri si può controllare la saldatura del connettore collegato all'antenna e quello collegato alla radio CB (se lo abbiamo saldato in modo autonomo), altrimenti l'antenna non è fissata nel posto giusto per trasmettere le onde elettromagnetiche, e va necessariamente trovato un altro posto.

Cosa fare se si ha un ROS alto sui canali bassi (dal canale 1 verso il 20) ?
Occorre alzare lo stilo dell'antenna di mezzo centimetro alla volta, e riprovare fin quando il ROS non si abbassa e diventa accettabile.

Cosa fare se si ha un ROS alto sui canali alti (dal canale 20 verso il 40) ?
Occorre accorciare lo stilo dell'antenna di mezzo centimetro alla volta, e riprovare fin quando il ROS non si abbassa e diventa accettabile.

Nota Bene: le antenne da tetto hanno una piccola regolazione che consente di alzare o abbassare lo stilo senza tagliarlo. Le antenne da veicolo mobile non hanno la regolazione dello stilo presente in quelle da tetto, per cui se è necessario accorciare lo stilo è sufficiente tagliarlo di mezzo centimetro alla volta per un massimo di cinque centimetri. Se è necessario alzare lo stilo dobbiamo, per forza di cose, cambiare posto all'antennza. Le antenne da veicolo mobile danno le massime prestazioni al centro del tetto del veicolo. Per fare la prova del ROS su un veicolo mobile è necessario posizionarsi in uno spazio aperto avendo cura di scegliere un posto il più lontano possibile da ostacoli.
Antenna CB Sirio Thunder 27 MHz già tarata
(foto sopra: un'antenna per radio CB da balcone, già tarata, senza possibilità di regolazioni. Se si ha un ROS alto con questa antenna si può solo spostare in altro posto, il più in alto possibile)
Antenna radio CB da tetto con 16 radiali
(foto sopra: un'antenna per radio CB da tetto con 16 radiali (le piccole aste poste in orizzontale alla base) ad alte prestazioni)
Antenna per radio CB per veicoli mobili con base magnetica
(foto sopra: un'antenna per radio CB da utilizzare su veicoli mobili. Alla base c'è una potente calamita che si attacca alla carrozzeria dell'auto o Camion. Esistono anche modelli di antenna senza base magnetica, che vanno fissate alla carrozzeria del mezzo forandola).
Se non avete dimestichezza nei collegamenti, saldare connettori, e scegliere un posto per installare l'antenna, fate riferimento a tecnici specializzati.

Un accessorio famoso ai radioamatori: l'amplificatore lineare

Attenzione: per i cittadini che usano la radio CB, ricordo che questa deve essere omologata, e con 4 Watt di potenza massima. L'uso di un amplificatore rende fuori regola, e passibile di multa, la stazione trasmittente.

Un accessorio, opzionale, che un radioamatore usa spesso è l'amplificatore lineare. Esso serve per aumentare la potenza di trasmissione, in Watt, della radio CB che si possiede, per permettere al nostro segnale di arrivare più lontano.
Esistono modelli di varia potenza, e per scegliere quello giusto dobbiamo tenere conto del tipo di antenna che abbiamo.
Controllare la quantità di potenza che un'antenna è in grado di sopportare è essenziale; consultare sempre le specifiche del produtttore, oppure acquistando un amplificatore è necessario adeguare anche l'antenna.
Un altro componente da adeguare è senz'altro l'alimentatore. E' importante avere un alimentatore con una potenza di almeno 10 Ampere e possibilmente senza tecnologia Switching, o non si otterranno le prestazioni desiderate, e si rischia di bruciare quello utilizzato per troppo assorbimento di Corrente.

Accessorio utile al funzionamento e monitoraggio della stazione radio: l'accordatore di antenna

Ogni trasmettitore e/o ricevitore radio ha una sua impedenza espressa in Ohm

Bene. Una volta muniti di Alimentatore, radio CB con microfono, e antenna fissata e collegata, siete pronti per addentrarvi nel mondo delle onde elettromagnetiche!
I loghi e i Jingle di TELE+1, 2, e 3 sono di proprietà
Sky Italia S.r.L.
Logo TELEPIU.net
TELEPIU.net Ver. 0.1 - Webmaster Riccardo D.
Torna ai contenuti